Pedodonzia

Denti sani fin da piccoli

La pedodonzia è la branca dell'odontoiatria che si occupa della cura dei denti dei bambini da due ai sedici anni.

La salute orale dei più piccoli è un tema estremamente importante: l'attenzione precoce all'igiene orale e una corretta educazione durante la crescita possono infatti prevenire efficacemente l'insorgere di problemi in età più avanzata.

Per questo motivo nel nostro Centro Medico prestiamo particolare attenzione alle cure dentali per l'infanzia, utilizzando strumenti (come la siringa senz'ago o l'applicazione Super Poteri) che avvicinano i bambini al mondo dell'odontoiatria senza traumi.

Ad occuparsi di pedodonzia nel Centro Medico è la dottoressa Monica Pozza, socia di SIOI (Società Italiana Odontoiatria Infantile). La dottoressa partecipa inoltre ad un programma di educazione all'igiene orale nelle scuole primarie.

DOMANDE COMUNI

  • Non è mai troppo presto per iniziare a prendersi cura dei denti dei più piccini! Bisogna inoltre considerare che in una prima visita di controllo è possibile fermare sul nascere le abitudini negative (ad esempio succhiare il pollice) che potrebbero nuocere più avanti.

    L'età ideale per una prima visita va dai 24 ai 30 mesi, quando sono emersi tutti i denti da latte.

    È però consigliato anticipare la prima visita al dentista in caso di:

    • malattie sistemiche che interessano il cavo orale
    • malformazioni oro-facciali
    • mancata eruzione dei denti da latte
    • frenuli labiali e linguali corti
  • È sbagliata l'idea per cui i denti da latte non vanno curati in quanto destinati a cadere.

    La dentatura decidua, infatti, conserva lo spazio per i successivi denti permanenti fungendo da guida nella loro eruzione.

    Inoltre, i denti da latte sono fondamentali per la funzione masticatoria e fonatoria, consentono un armonico sviluppo di mandibola e mascella, e, infine, hanno funzione estetica, contribuendo a dare una buona immagine di sé.

  • Ci sono vari metodi che aiutano a costruire un buon rapporto tra i bambini e l'odontoiatra.

    Per iniziare, è bene organizzare una prima visita di controllo al termine della dentizione: in questo modo i piccoli avranno modo di incontrare lo specialista in una situazione di serenità e la visita dal dentista non verrà associata, ad esempio, al dolore della carie.

    Nel nostro Centro Medico ci avvaliamo inoltre, dove necessario, di siringhe senza ago, che infondono l'anestetico per diffusione, eliminando il microtrauma dell'iniezione.

    Un altro degli strumenti a nostra disposizione è l'applicazione Super Poteri, un'app progettata per trasformare la visita in un momento di divertimento. Con questa applicazione, che i genitori possono scaricare sul cellulare, i bambini si identificano in un personaggio immaginario con i loro stessi problemi. Durante la visita gli strumenti vengono associati a pozioni magiche che permettono al bambino di acquisire dei super poteri.

    Per saperne di più visita questo sito web

  • La sigillatura è una procedura raccomandata per prevenire la carie nei bambini.

    Quando crescono, i denti permanenti hanno solchi profondi e difficili da pulire e la superficie ha poco smalto. Di conseguenza i batteri proliferano indisturbati generando la carie, soprattutto se l'igiene è carente.

    La sigillatura serve proprio a scongiurare questo rischio, applicando una speciale resina che chiude le fessure. Si tratta di una procedura veloce e completamente indolore.

    La superficie dei denti diventa così più liscia: di conseguenza risulta molto più facile rimuovere la placca con lo spazzolino.

  • Il fluoro - specialmente se applicato in modo topico, cioè direttamente sull'apparato dentale - ha vari effetti positivi: aumenta la resistenza dello smalto, favorisce la mineralizzazione del dente e svolge un'azione antibatterica. Si tratta di un elemento importante di prevenzione, che abbassa l'insorgenza di successive patologie dentali.

    Le linee guida dell'Organizzazione Mondiale per la Sanità prescrivono per i più piccoli un trattamento di fluoroprofilassi in due fasi:

    • Dai 6 mesi ai 6 anni è opportuno utilizzare un dentifricio contenente almeno 1000ppm di fluoro due volte al giorno con un attento controllo degli adulti per evitare l'ingestione.Nei casi in cui l'uso del dentifricio risulta complicato o in soggetti ad alto rischio di carie è possibile integrare con l'assunzione di gocce.
    • Dai 6 anni è opportuno utilizzare un dentifricio contenente almeno 1000ppm di fluoro due volte al giorno. il dentifricio dovrebbe essere risciacquato il meno possibile.
  • Nei bambini è molto facile che occorrano traumi (cadute accidentali, urti) che interessano anche l'apparato dentale. In questi casi è sempre indicato accompagnare i piccoli ad una visita di controllo dall'odontoiatra, anche in assenza di danni evidenti.

    Un dente traumatizzato anche senza danni apparenti potrebbe portare nel tempo ad una necrosi della polpa dentale, con conseguenza gravi. Un indizio che può far pensare alla necrosi della polpa dentale è il cambiamento di colore dell'elemento dentario traumatizzato.

  • I denti decidui (denti da latte) sono 20. Solitamente iniziano a spuntare intorno ai 6 mesi di vita, ma ci possono essere eruzioni precoci o tardive rispetto a tale data.

    I primi a spuntare sono i 2 incisivi centrali inferiori, poi i 2 incisivi centrali superiori, i 2 laterali superiori e i 2 laterali inferiori. A seguire compaiono 4 canini e 8 molari, che verranno in seguito sostituiti dai premolari permanenti. I molari permanenti erompono all'età di 6 anni e non verranno più sostituiti.

    Ricordiamo che i denti da latte hanno una funzione importantissima per la salute ed il benessere del bambino, pertanto i genitori devono prendersene cura sin dai primi mesi di vita anche quando non sono ancora spuntati.

    Come? Insegnando ai bambini le prime tecniche di igiene dentale (come spazzolare denti e gengive) e accompagnandoli alle prime visite regolari dal dentista.